Analgesia e sedazione cosciente

Analgesia e Sedazione Cosciente. Ovvero come superare la paura del dentista, avere denti sani e migliorare il rapporto con gli altri.
  • Che cos’è l’Analgesia Sedativa Cosciente? 

    E’ un trattamento che serve per rilassare, calmare e tranquillizzare agendo sulle componenti emotive che provocano ansie e paure. Il sistema più efficace, veloce, sicuro, per eliminare totalmente la paura del dentista.

  • Come si usa l’Analgesia Sedativa Cosciente

    L’Analgesia Sedativa si ottiene respirando da una mascherina nasale una miscela composta da Ossigeno e Protossido di Azoto erogato da una speciale apparecchiatura. Sono sufficienti 3/4 minuti per ottenere una completa sedazione.

  • Cosa fa il Protossido di Azoto? 

    Toglie ansia, paura, stress, disagio. Elimina vergogna, impazienza, nervosismo. Desensibilizza le mucose orali. Innalza la soglia del dolore. Potenzia l’ effetto dell’anestetico. Induce una sensazione di piacevole benessere.

  • Con l’Analgesia Sedativa Cosciente, mi addormento?

     No, non è un’ anestesia totale, si rimane sempre coscienti, svegli e vigili.

Perché nel nostro studio utilizziamo l'Analgesia Sedativa Cosciente?

Il nostro obiettivo è quello di eliminare il trauma emotivo e lo stress che grandi e piccoli pazienti possono provare in occasione delle cure dentali, in modo da evitare un ricordo deleterio, che molto probabilmente si trascinerà per tutta la vita e che condizionerà i futuri rapporti con il dentista.

  • Serve a tutti. Adulti, bambini, pazienti a "rischio" cardiopatici, ipertesi, diabetici, epilettici, disabili non collaboranti.
  • Può essere usata per tutti gli interventi. Negli interventi più cruenti ed invasivi (estrazioni, implantologia, etc..), nell'anestesia locale (elimina il dolore dell'ago), nella presa delle impronte (elimina il riflesso del vomito), nell'igiene orale, nel courettage o scaling.
  • Può essere regolata la sua durata. L'Analgesia Sedativa è di facile e veloce induzione ed altrettanto rapida l'eliminazione.
  • Non ci sono rischi. Non esiste allergia, non è irritante né tossico. Non viene metabolizzato, ma eliminato con la respirazione. Non ci sono controindicazioni assolute.