I mal di denti non sono uguali.

Il dolore varia a causa dell’ origine: infezioni, carie, ascessi, gengiviti.

I mal di denti, non sono tutti uguali, di seguito esamineremo otto tipi di mal di denti diversi, ciascun dolore ricordiamo, va sottoposto ad una adeguata visita odontoiatrica.

1. Dolore quando si mangia o si beve. 

Non solo, questa fastidiosa sensazione può avvenire anche spontaneamente e con frequenza, la causa è da attribuire ad una carie profonda.

2. Dolore su un dente preciso.

Il dolore aumenta durante la masticazione, battendo i denti o nell’ aprire e chiudere la bocca, la causa è una carie profonda che ha coinvolto il nervo presente nella polpa del dente infettandolo e provocando la morte del tessuto.

3. Dolore non attribuito ad un dente specifico.

In genere interessa tutta una zona del viso, nella parte superiore o inferiore, senza capire da quale dente possa provenire. Il dolore cresce sempre di più quando si è in posizione distesa ed è da attribuire ad una carie profonda ed estesa alla polpa del dente.

4. Dolore intermittente.

I picchi di dolore acuti si alternano ad un lieve indolenzimento, che tende via via a placarsi, per ripresentarsi poi con violenza. Questo fa pensare ad una pulpite, un processo infiammatorio della polpa dentaria.

5. Dolore sopportabile.

In questo caso si può parlare di gengivite, infiammazione delle gengive che appaiono particolarmente gonfie.

6. Dolore solo durante la masticazione.

Si tratta di una lesione della parete esterna della radice. 

7. Dolore non di origine infettiva.

Si ha in seguito ad una caduta, la causa è il trauma subito. Durante i sintomi di raffreddamento, che trovano spiegazione in una sinusite o otite.

8. Dolore mattutino.

Il mal di denti si presenta solo la mattina, dopo il riposo notturno e coinvolgere tutti i denti. La causa è il bruxismo, l’ abitudine involontaria di digrignare i denti durante il sonno.